Skip to content

Immagina – Prova – Crea

In questo blog trovi tutorial sul 3D modeling e sul design parametrico

ma anche riflessioni su empowerment femminile

Vision

SE TUTTI SIAMO DIVERSI PERCHÉ CI ACCONTENTIAMO DI AVERE TUTTI LE STESSE COSE? SAPPIAMO COSA VOGLIAMO? 

​”Mi sono sempre chiesta cosa ci facciamo qui. Intendo in questo mondo. A cosa serviamo, a cosa serve il tempo che ci è dato? Mi sono chiesta in cosa io fossi uguale agli altri umani e in cosa fossi diversa. Grazie al mio lavoro di designer ho studiato da vicino i bisogni che muovono le persone.​”

Carmen R.

Mi sono sempre chiesta cosa ci facciamo qui. Intendo in questo mondo. A cosa serviamo, a cosa serve il tempo che ci è dato? Mi sono chiesta in cosa io fossi uguale agli altri umani e in cosa fossi diversa. Grazie al mio lavoro di designer ho studiato da vicino i bisogni che muovono le persone.  Mangiare, bere, abitare una casa, sono bisogni comuni a tutti gli esseri umani ma non sono i soli. Ve ne sono altri che rappresentano la nostra necessità di appartenenza ad un gruppo: l’auto che usiamo, i monili che indossiamo o gli abiti che compriamo per esempio. Successivamente, chi riesce a soddisfare questi bisogni abbastanza a lungo inizia ad averne un altro: quello di differenziarsi dal gruppo d’appartenenza, di spiccare. A questo punto ci sono due strade: una – la più percorsa in passato, ma ancora oggi per alcuni – è quella di cercare nell’ambito del gruppo d’appartenenza di possedere gli oggetti più costosi o più stravaganti. 

L’altra strada – che sta prendendo piede – è quella di guardarsi dentro e capire cosa ci piace davvero. Scoprire noi stessi e i nostri gusti senza influenze esterne. Negli anni sono giunta a una conclusione, forse banale: siamo qui per evolverci. Il tempo che abbiamo lo dovremmo usare per capire di più noi stessi e aumentare la nostra consapevolezza. 

VOGLIO CREARE CONSAPEVOLEZZA, FORNIRE SOLUZIONI, SUPPORTARE I PROGETTI E LE IDEE DEI CREATIVI

L’evoluzione personale non può passare dall’omologazione di massa. E senza evoluzione dei singoli il mondo non va da nessuna parte.

Carmen Russo

Vuoi conoscere il mio mondo? Eccoti accontentato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

gtag('config', 'UA-147980465-1');